Get Adobe Flash player
LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
SERVIZIO CORTESIA ATTIVO DALLE 8:00 ALLE 21:00
TAROCCHI AMORE
OracoloAffinità
TheSpider.it - web directory italiana

LA STORIA DELLA CARTOMANZIA

storiacartomanziaoracolo.phpParlare delle origini della cartomanzia non è semplice, in molti pensano che la sua storia inizi dal settecento (almeno in Europa) e infatti in moltissimi letterati e studiosi si avvicinarono a questa tipologia di arte divinatoria proprio in questo periodo per curiosità ed essendo affascinanti dei misteri nascosti tra le sue carte.

Sulle origini della cartomanzia esistono varie versioni. C’è chi le fa risalire ai cinesi, come derivazione del domino, che anticamente non era considerato un gioco, ma un vero e proprio strumento per leggere la volontà divina. Secondo altri studiosi, i primi maestri della cartomanzia furono invece gli egizi. In particolare a sostenere questa tesi è un francese, Alliette, che nel 1770 scrisse un saggio sull’argomento sostenendo tra l’altro che l’unico libro sfuggito all’incendio della biblioteca di Alessandria trattava appunto di cartomanzia, così com’era praticata nell’antico Egitto: e cioè con 78 carte (che allora erano sottili foglie d’oro) sulle quali erano incisi misteriosi geroglifici dalla cui lettura combinata i sacerdoti erano in grado di predire il futuro.
La diffusione delle carte.

La cartomanzia è, dopo l’astrologia, la pratica divinatoria di maggior diffusione tra le culture ed i paesi di tutto il mondo.

La cartomanzia non è altro che un metodo di previsione di eventi futuri o inintelligibili, effettuato da un esperto, tramite la consultazione di un mazzo di carte.

Nei secoli i tarocchi si sono affermati come pratica cartomantica di riferimento, oggi come in passato volta a comprendere ciò che è stato definito “il sapere nascosto”.